” Il mio Festival di Sanremo” di Camilla Gammuto

” Il mio Festival di Sanremo” di Camilla Gammuto

17 Marzo 2021 0 Di Camilla Gammuto

La giovanissima cantante, protagonista delle serate finali di Miss Montecatini, ci racconta la sua esperienza di come  Sanremo vive le giornate del Festival, dove il vero spettacolo non è sul palco dell’Ariston ma per le strade della città

Cari lettori, sono Camilla e oggi vi dirò cos’è per me la musica e perché no…vi parlerò di quanto possa diventare magica la città di Sanremo durante la settimana del Festival. Mi sono avvicinata alla musica sin da subito e al canto verso l’età dei 7 anni, e da allora questo mondo per me è sempre stata una scoperta continua. Forse la musica è una di quelle cose che ti può aiutare in un momento di debolezza, solitudine o semplicemente di tristezza. La musica, in un modo o nel altro, è ovunque. Basta iniziare a picchiettare con un dito su un bicchiere per far si di avere un suono su cui poter giocare e dargli ritmi diversi, la musica è in una foglia che cade nei primi mesi di autunno, è il vento che ci scombina i capelli. In qualsiasi luogo noi si vada a cercare lei c’è, e penso che ognuno di voi sappia dove trovare la propria musica.

[embedyt] https://www.youtube.com/watch?v=WGEQmThFUzo[/embedyt]

Io tramite la musica sono riuscita a trovare una me che pensavo di aver perso, ma che in realtà è sempre stata lì è solo che aspettava il momento giusto per uscire e ciò è avvenuto tramite la musica e il canto.

Mi ritrovo molto in una frase che disse il grandissimo David Bowie:

Per me la musica è il colore. Non il dipinto. La mia musica mi permette di dipingere me stesso.”

Penso che non potessi usare una citazione migliore per rappresentarmi, la musica mi ha dato la forza di “dipingermi” ma con i colori che piacciono a me e non agli altri.

Nella nostra società purtroppo tendiamo sempre a trovare un modo per piacere agli altri, proviamo a seguire le mode, le ultime tendenze, cerchiamo di apparire in un modo che forse non ci appartiene. E sapete qual è la cosa bella? E’ che nella musica ciò non si può fare. Perché? Semplicemente perché quando vai a cantare una canzone devi emozionare te stesso e soprattutto coloro che ti ascoltano, quindi come puoi immaginare di emozionare qualcuno se in primis non emoziona te quella canzone? La musica è questo, è pura verità e pura espressione.

Una via di Sanremo durante le giornate del Festival nei pressi del Teatro Ariston
Una via di Sanremo durante il Festival

Ma ora passiamo all’argomento di questo articolo.
Sanremo è una città magica per chi fa musica e per chi ne è appassionato.
Durante la settimana del Festival, la città si trasforma, in ogni angolo, stradina o locale c’è musica.
Sanremo diventa un palco immenso e dà la possibilità a piccoli cantanti emergenti (come me) di farsi ascoltare da un sacco di persone e la cosa più soddisfacente sapete qual è? È quando sei su uno di quei piccoli palchetti, posizionati in stradine secondarie, e ti rendi conto che mentre stai cantando le persone che passano di lì si fermano per ascoltarti e per ascoltare ciò che hai da dire.

Questa è una della mie più grandi soddisfazioni, vedere che alle persone interessa ciò che ho da dire e da trasmettere emotivamente.

Sanremo mi ha fatto crescere dal punto di vista artistico in un modo che non mi sarei mai aspettata, lì per la prima volta ho fatto una canzone live con dei veri musicisti, cosa che non mi sarei mai aspettata anche perché è arrivata come un fulmine a ciel sereno.

camilla Gammuto mentre si esibisce live su di uno dei tanti palchi allestiti per le strade della città di Sanremo
Esibizione di Camilla su di uno dei tanti palchi allestiti per le strade della città

Ricordo che ero agitatissima e che non volevo cantare con i musicisti perché era una cosa che non avevo mai fatto fino a quel momento e soprattutto perché avrei cantato “Minuetto” della grandissima Mia Martini…quindi potete immaginare com’ero agitata. Ma grazie al supporto e alla carica che mi hanno dato i miei insegnanti Vincent Vincenzo Masini e Sabrina Ceccarelli e i miei compagni di viaggio, sono riuscita ad affrontare quel palco e a godermi quella bellissima esperienza.

Camilla e la sua esperienza sanremese

Sanremo non è magica perché puoi incontrare il tuo idolo, ma è magica per l’emozioni, per le nuove amicizie e per i confronti che ti regala con musicisti che vengono da tutta Italia.

Che dire, vi invito ad andare in questa magica città che è Sanremo.

Camilla.

 

Guarda il video del nuovo inedito di Camilla

Condividilo sui tuoi social

Sandro & Stefano Parrucchieri